Isafa.it

Web Marketing e Investimenti online

Category: News dal Web

aumenta il pil tedesco

Aumenta il Pil tedesco

Nel 2016 l’economia tedesca è cresciuta del 2,1%, secondo le stime non ufficiali dell’Ufficio federale di statistica che sono state rese note oggi questo risulta essere il tasso più alto fatto registrare negli ultimi sei anni.
In Germania il beneficio più grande è stato acquisito dall’aumento dei consumi privati e dall’aumento della spesa pubblica riferita ai rifugiati.

Tutto questo è riuscito a compensare il più debole contributo del Commercio dovuto a una leggera domanda da parte del partner principali.

Router ha interpellato alcuni economisti e tutti quanti hanno risposto che si attendevano una crescita del Pil Pari all’1,6% nel 2016 dopo che nel 2015 l’espansione era stata dell’1,5%.

Soglia al minimo per la Sterlina

Soglia al minimo per la Sterlina

La Sterlina continua il suo cammino negativo toccando il minimo da due mesi a questa parte nei confronti del Dollaro sulla scia delle dichiarazioni di un esponente della Bank of England per il quale il continuo peggioramento dell’economia britannica porterà a un inevitabile potenziamento del quantitative easing.

A metà mattinata la Sterlina perde lo 0,6% nei confronti del Dollaro scambiando a 1,312 valore che risulta essere il minimo fatto registrare da metà luglio.

Allo stesso momento la nostra moneta unica sale dello 0,4% scambiando a 85,32 pence che risulta essere il massimo valore da un mese a questa parte.

Dopo la riunione della Bank of England della scorsa settimana nel quale è stato deciso oltre al taglio dei tassi anche un rafforzamento del programma di quantitative easing per far fronte agli effetti negativi del referendum sulla brexit la maggior parte degli operatori ha iniziato a vendere la moneta britannica.

futures dell'Oro

Rialzo dei futures dell’Oro

In questo lunedì di inizio settimana alla borsa americana abbiamo visto un rialzo dei futures dell’Oro.

Nel New York Mercantile Exchange alla divisione Comex i futures dell’Oro in consegna ad agosto sono stati scambiati a 1.368,12 dollari americani per oncia troy, il rialzo dell’1,22%.

In un primo momento i valori di scambio sono stati ancora più alti arrivando anche a 1.376,32 dollari e l’Oro ha trovato una quota di supporto a 1.349,82 dollari e una quota dell’esistenza a 1.381,49 dollari.
L’indice del Dollaro che mette in risalto l’andamento della moneta americana nei confronti delle altre monete rivali è sceso dello 0,22% scambiando a 95,78 dollari.
Sempre sul Comex vediamo che l’Argento in consegna a settembre è aumentato del 4,38% scambiando a 20,812 dollari per oncia troy mentre il Rame in consegna sempre a settembre è sceso dello 0,23% scambiando a 2,382 dollari per libbra.

cala prezzo elettrico

Cala il prezzo medio del’elettrico

Nella settimana che si è chiusa il 12 giugno il prezzo medio di acquisto di energia elettrica è sceso del 3,1% assestandosi a quota 37,42 euro per megawatt ora.

Questi dati sono stati divulgati in una nota dal gestore dei mercati energetici.

Oltre questo la nota parla anche dei volumi di energia elettrica che sono stati scambiati in borsa, questi sono stati pari a 4,2 milioni di megawatt ora,valore che ha fatto segnare un aumento del 13,7%, la liquidità del mercato si è assestata al 73,2% facendo segnare un aumento di circa 3 punti percentuale.
Il valore di prezzo medio di vendita e variato fra i 30,32 euro per megawatt ora relativo al nord e i 43,28 euro per megawatt ora relativo alla regione Sicilia.
Nella nota e anche specificato che la settimana precedente includeva anche il ponte del 2 giugno quindi i valori registrati sono leggermente sfalsati in confronto alla media normale.

eur usd

Dollaro ed Euro affaticati

Oggi il rally dello Yen nei confronti della nostra moneta unica e del Dollaro ha dominato il mercato dei cambi, tutto questo sulla scia del rinvio dell’aumento dell’Iva nello Stato nipponico ma anche a causa del certo rinvio del rialzo dei tassi interesse in America.
Nel primo pomeriggio la nostra moneta unica ha fatto segnare il valore minimo da quattro settimane a questa parte a 120,39 Yen cedendo l’1,7% intraday per poi far segnare leggeri cenni di rialzo.

Stamattina il premier nipponico Shinzo Abe durante una conferenza stampa ha comunicato il rinvio dell’aumento dell’Iva ad ottobre del 2019.

Per quanto riguarda il biglietto verde invece il suo indebolimento è dovuto ai contrastanti dati Usa che sono stati annunciati ieri e che hanno placato le attese degli investitori per un eventuale aumento del costo del denaro da parte della Fed.
L’indice del Dollaro perde lo 0,7% scambiando a 96,38 dollari allontanandosi dal massimo segnato da due mesi a questa parte a 96,78.

dji phantom 4

DJI Phantom 4: l’investimento del momento!

Il Drone DJI Phantom 4 rappresenta una delle ultime innovazioni del mondo dei droni, è il fratello maggior Phantom 3 ed incorpora delle funzioni molto più all’avanguardia rispetto a quest’ultimo. Sono molto coloro che stanno investendo in questa nuova innovazione.

Ma analizziamo le caratteristiche fondamentali di questo drone.

Il DJI Phantom 4 è in grado di:

– Schivare gli ostacoli in modo autonomo
– Essere controllato attraverso un semplice click sullo schermo
– Scattare fotografie di 12 mpx in RAW in modo da poter dar spazio alla creatività nella fase di video editing delle immagini
– Registrare video in Video in 4K (30 fps) o a 1080p (120 fps)
– Controllare la fotocamera a distanza ed ottenere uno streaming live direttamente sul vostro dispositivo che sia un tablet o uno smartphone.

A differenza del resto dei droni esistenti, il DJI Phantom 4 ha una durata della batteria superiore. E’ proprio questo uno dei nei che accumuna tutti i droni in circolazione, al durata della batteria è quasi sempre troppo breve per garantire un livello di divertimento elevato e spesso ci si trova ad acquistare delle batterie supplementari.

Questo drone invece, è uno dei pochi che riesce a superare i 28 minuti di volo a cui solitamente eravamo abituati.

Nonostante ciò, vi consigliamo comunque di acquistare almeno una batteria in più per il vostro drone, in modo tale da prolungare il vostro divertimento quanto più possibile.

Nel momento in cui il drone starà per scaricarsi, vedrete accendersi delle lucine di avvertimento, in quel modo potrete “richiamare” il vostro drone alla base.
Attraverso il vostro smartphone o tablet infatti, sarà possibile modificare manualmente la tratta del drone, nel caso in cui decidiate di interrompere il volo per batteria scarica, o semplicemente per fargli prendere una rotta differente da quella che avete preimpostato inizialmente.

E’ normale però, che utilizzando il drone in modo molto sostenuto, per esempio facendolo sfrecciare a 70km/h, aggiungendo un utilizzo delle riprese in 4K per tutta la durata del volo, a quote elevate, la batteria del DJI Phantom 4 ne risentirà sicuramente.

Per una scheda completa del drone DJI Phantom 4, clicca qui!

Consigli-medici

Salute online

Un italiano su tre pare cerchi notizie sulla salute online; in risposta a questo, negli ultimi tempi i siti che cercano di soddisfare tali richieste sono diventati numerosi.

FreeFarma è un nuovo portale dedicato alla salute e al benessere.

Cosa rende FreeFarma diverso da tutti gli altri? La possibilità di parlare direttamente in chat con professionisti del settore, farmacisti con esperienza che sono pronti a offrire un contributo professionale di tipo personalizzato.

L’esperienza maturata nel corso degli anni ci ha insegnato che, invece, di affannarci a cercare sul web esperienze di utenti che hanno problemi simili, è sempre meglio chiedere un parere basato esattamente sui propri sintomi.

A titolo totalmente gratuito, qualificati professionisti metteranno a disposizione la loro conoscenza per darti un parere basato sulle informazioni che fornirai tramite chat.

I professionisti che risponderanno non faranno diagnosi online e non prescriveranno farmaci, ma daranno utilissimi consigli medici.

In nessun caso, il nostro servizio potrà sostituire il rapporto con il tuo medico curante, l’unico che, attraverso una diagnosi certificata e una visita clinica, potrà arrivare alla prescrizione di qualunque trattamento.

http://www.freefarma.it/

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén