Nella settimana che si è chiusa il 12 giugno il prezzo medio di acquisto di energia elettrica è sceso del 3,1% assestandosi a quota 37,42 euro per megawatt ora.

Questi dati sono stati divulgati in una nota dal gestore dei mercati energetici.

Oltre questo la nota parla anche dei volumi di energia elettrica che sono stati scambiati in borsa, questi sono stati pari a 4,2 milioni di megawatt ora,valore che ha fatto segnare un aumento del 13,7%, la liquidità del mercato si è assestata al 73,2% facendo segnare un aumento di circa 3 punti percentuale.
Il valore di prezzo medio di vendita e variato fra i 30,32 euro per megawatt ora relativo al nord e i 43,28 euro per megawatt ora relativo alla regione Sicilia.
Nella nota e anche specificato che la settimana precedente includeva anche il ponte del 2 giugno quindi i valori registrati sono leggermente sfalsati in confronto alla media normale.